Crediamo nella creazione di prodotti che vi facciano sentire a casa ovunque voi siate, pieni dell’amore di una madre e dei più bei ricordi delle sue bambine. La nostra pasticceria, tradizionale e di alta qualità, è proprio questo, un pezzo di casa ovunque tu sia.

Siamo sempre alla ricerca del perfetto equilibrio tra passato e futuro, per unire il fascino dei ricordi d’infanzia alle speranze per il domani.

Crediamo profondamente nel pensiero di Slow Food, appreso soprattutto grazie alla formazione presso l’Università di Scienze Gastronomiche, collaboriamo con i produttori locali e usiamo materie prime che il nostro territorio generosamente ci offre.Oltre ai nostri ingredienti, però, è il lavoro artigianale, fatto interamente a mano, a dare ai nostri biscotti quella sensazione e quel sapore di casa.

Proprio perché Mamù è un’azienda familiare, infondiamo in tutto ciò che creiamo quella sensazione di sicurezza che solo le braccia di una mamma sanno farci provare.

 

Noi di Mamù crediamo:

1. Nella pasticceria artigianale, fatta a mano, che vi faccia sentire a casa ovunque voi siate
2. Negli ingredienti di alta qualità, provenienti dai produttori locali, vicini alla nostra città e alle nostre colline
3. Nelle ricette antiche e in quelle della tradizione, come legame con il nostro passato
4. Nell’amore di una madre, che si ritrova in ogni nostro dolce
5. Nel sentirsi a casa ad ogni singolo morso
6. In una pasticceria pulita, prodotta e confezionata interamente a mano, con ingredienti semplici e di qualità
7. Nella semplice eleganza di un lavoro ben fatto
8. Nella nostra città natale, Alessandria e nelle dolci colline del Monferrato che la circondano
9. Nel pensiero di Slow Food
10. In una bella confezione, in grado di rispecchiare la qualità dei nostri prodotti

MAMU

Franca – Da lei nasce la nostra storia, lei è Mamù. Classe 1959, una passione per il tacco 12 che ha (faticosamente) abbandonato per la prima volta solo per il laboratorio, laureata in sociologia, è l’anima economica e produttiva dell’azienda, ci ha cresciute tra un mare di libri e di coccole.  Non un solo ricordo di lei la vede senza i suoi morbidi capelli biondi e qualche leccornia appena sfornata a far da sfondo. 

Nasce da lei la Torta Gagliaudo, assai contesa da tutti i nostri compagni di scuola. Precisa e scrupolosa ma anche incredibilmente dolce, proprio come i suoi biscotti.

Giovanni – Ingegnere di professione, inventore per vocazione, campione olimpico di “puntini sulle i” e di esperimenti. Il più frequente, il tappo di sughero in perfetto equilibrio sull’ orlo della bottiglia di Barbera. Dello scienziato pazzo ha tutto tranne la capigliatura. Ottimo raccontastorie – la più famosa, quella di Nerofumo, la locomotiva del Far West protagonista di innumerevoli avventure. Da il suo prezioso contributo in tutto ciò che richiede calcolo e precisione.

Giulia – E’ il cuor contento della famiglia, la prima che ha potuto godere delle dolci coccole della mamma e delle stravaganze di papà, di cui ha seguito le orme da ingegnere. E’ amante del bello e dei colori, per questo la scelta del tema e l’allestimento delle vetrine è sempre il suo. Purtroppo vive lontana ma aiuta Mamù da remoto. Paziente e riflessiva, la sua missione: far passare a Mamù le Alpi e approdare a Zurigo!

Silvia – Intuitiva e selvatica, ama la campagna, il mare, il vento. Lontana dalla sua terra è un albero senza radici. Gastronoma sin dall’infanzia e poi per formazione, ha una venerazione per la cucina delle donne e della tradizione, in Mamù ama creare rete e collaborazioni nuove. Se la pasticceria le ha dato la precisione, la cucina le ha insegnato che nulla nella vita può esistere senza crear legami.

Menu